Consulte comunali - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Consulte comunali - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Consulte Comunali

Consulta delle Associazioni del Volontariato
Presidente: sig.ra Geraldini Caraccia Ada
Comitato di Presidenza: sig.ra Lavezzaro Pier Franca (Amnesty International); Ballestrero Maria Rosa (Associazione Novese Donatori di Sangue), Lombardi Rossi Anna (A.L.A.T.), Muzio Anna (F.A.C.), Mantero Sandra (C.R.I.), Bricola Franca (A.N.F.F.A.S.).
Funzionario responsabile: Maestri Roberta - 0143/772278


CONSULTA PER LE PARI OPPORTUNITA'

In attuazione di quanto disposto dall'art. 69 dello Statuto Comunale, è istituita presso il Comune di Novi Ligure la Consulta Comunale per le Pari Opportunità.

 

La consulta, in armonia con quanto disposto dagli artt. 3 e 37 della Costituzione Italiana, e dalla legislazione nazionale e regionale in materia (L. 164/90, L. 125/91, L. R. 46/86), nonché sulla base delle indicazioni impartite con la disposizione n. 635/84 del Consiglio della Comunità Europea, opera per la realizzazione di pari opportunità tra uomini e donne promuovendo l'uguaglianza tra i sessi attraverso la rimozione degli ostacoli che costituiscono discriminazione diretta o indiretta nei confronti delle donne.

 

Per il perseguimento delle finalità di cui al punto precedente alla Consulta Comunale sono attribuite le seguenti competenze:

a) promuovere e svolgere ricerche ed indagini conoscitive sulla situazione della donna e sui problemi relativi alla condizione femminile nel territorio novese, con conseguente raccolta e diffusione dei dati;

b) promuovere iniziative di diffusione  della cultura di parità attraverso iniziative di confronto culturale, informazioni sulle legislazioni vigenti, conoscenza e sensibilizzazione rispetto alle situazioni di discriminazione esistenti ed alle azioni positive adottate ai vari livelli istituzionali;

c) promuovere azioni positive per la rimozione delle varie forme di discriminazione rilevate ed interventi volti al conseguimento della parità ed al superamento degli ostacoli che impediscono la realizzazione di pari opportunità tra uomo e donna nella partecipazione alla vita sociale, politica, economica, nonché nella famiglia, nel lavoro, nelle istituzioni, nell'educazione, nella formazione, nella cultura e nei comportamenti;

d) valorizzare le competenze di tutte le donne senza fare distinzione di cultura, credo o nazionalità;

e) formulare osservazioni e proposte che direttamente o indirettamente trovano rilevanza sulla

condizione femminile;

fi promuovere iniziative per facilitare l'attività delle donne elette nelle istituzioni tramite la diffusione di materiale, notizie utili all'esercizio delle funzioni;

g) promuovere iniziative formative atte a favorire la partecipazione all'attività politica, economica e sociale della comunità locale;

h) promuovere azioni che favoriscano la conciliazione della vita familiare, lavorativa nonché l'impegno sociale e politico.

i) predisporre forme di collaborazione e scambio con la Commissione Regionale per le Pari Opportunità, con la Commissione Provinciale Permanente per le Pari Opportunità nonché con gli Organismi di Parità operanti sul territori .

 

Sono organi della Consulta:

- Il Presidente.

- La Commissione esecutiva.

Presidente: BOSIO Enrica

Commissione Esecutiva: BARCA Elisabetta,  BRANCALEONE Iris Angela, DI MATTIA Simona, SESENNA Tiziana e SORO Sonia.

 Funzionario responsabile: RODERICO Paola Martina -  tel. 0143 772 249

 

 


Consulta delle Associazioni Sportive

 

Risultato (16366 valutazioni)