Storie in viva voce - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Storie in viva voce - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Storie in viva voce

Rimani a casa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cari amici di Nati per Leggere e della Biblioteca

in questo tempo sospeso in cui siamo tutti confinati in casa, vogliamo continuare ad esservi vicini con i nostri servizi. In particolare, per sostenere il compito dei genitori, abbiamo creato “Storie in viva voce” raccolta , appunto, di storie lette ad alta voce, giochi ed attività di intrattenimento per bambini a partire dalla più tenera età.
I contenuti saranno aggiornati via via con nuove letture per le diverse fasce d’età e segnalazioni di link utili che potrete liberamente consultare.
Tutti coloro (bambini, nonni, insegnanti…) che volessero inviarci conte, filastrocche, nuovi ed antichi giochi novesi sono i benvenuti.

 


In evidenza

Scarica la brochure > è arrivato un bebe!

Nati per Leggere: gli appuntamenti dell'estate

Anche quest'estate il chiostro della Biblioteca Civica di Novi Ligure diventa il teatro di favolose letture animate per tutti i bambini!

Ecco il calendario completo degli appuntamenti:

NEL CHIOSTRO DELLE STORIE 2021 🥰

Letture animate nel chiostro della Biblioteca

🗓 MERCOLEDÌ 16 GIUGNO, ore 17.00

Letture animate a cura di Ilaria Saccà - dai 2 ai 6 anni

🗓 GIOVEDÌ 24 GIUGNO, ore 16.00

Favole da raccontare (ed. PlaceBook), con Raffaella Porotto. Letture e narrazioni a cura dell’autrice - a partire dai 7/8 anni

🗓 MARTEDÌ 13 LUGLIO, ore 17.30

Letture animate a cura di Ilaria Saccà - dai 2 ai 6 anni

🗓 MARTEDÌ 27 LUGLIO, ore 16.30

Piccolo Giò (ed. Puntoacapo). L’autrice Barbara Raineri dialoga con Paola Fiorenza Ghio, psicologa psicoterapeuta. Letture a cura dell’autrice, per genitori, educatori, insegnanti

La partecipazione è consentita ad un massimo di 12 bambini, con prenotazione obbligatoria.
Mascherina obbligatoria per gli adulti. Si consiglia di portare con sè tappetino o copertina.
Per info ed iscrizioni: M. Lucia Bellinceri - l.bellinceri@biblioteche.ruparpiemonte.it - Tel. 0143 76246

In più un appuntamento speciale:

AUGURI LELE!

In occasione del centenario della nascita di Emanuele Luzzati la Biblioteca Civica di Novi Ligure aderisce alla settimana dedicata a Pulcinella

Venerdì 9 luglio 2021, ore 10.30

Laboratorio con videolettura su grande schermo con gli autori della collana “Le rane" di Interlinea.

La partecipazione è consentita ad un massimo di 12 bambinI dai 5 agli 8 anni, con prenotazione obbligatoria.
Occorre portare con sé matite, pastelli colorati, colla stick.
L’evento si svolgerà nell’osservanza delle misure anti Covid-19.
Per info ed iscrizioni: M. Lucia Bellinceri l.bellinceri@biblioteche.ruparpiemonte.it - Tel. 0143 76246


SPAZIO MAMME E BEBÈ

Dedicato a mamme ed educatrici

Con Cristina Pasquale, educatrice specializzata per la prima infanzia

📌Chiostro della Biblioteca Civica di Novi Ligure

🗓Il mercoledì dalle 10.15 alle 11.30

🗓16 giugno / 23 giugno / 7 luglio / 14 luglio

Ripartono gli incontri di Crescere insieme, svolti nell’ambito del programma Nati per Leggere Piemonte, che intendono accompagnare le mamme in un periodo delicato e sostanziale per la coppia mamma-bambino.

Gli appuntamenti sono curati da Cristina Pasquale, mamma ed educatrice professionista, specializzata per la primissima infanzia, che sostiene la pedagogia steineriana ed è una studiosa del metodo della pediatra Emmi Pikler.

Nello spazio protetto e tranquillo del chiostro della biblioteca, che favorisce la socializzazione, le partecipanti potranno beneficiare di momenti di confronto, scambio e sostegno della genitorialità e di informazioni per la cura del bebè, supportate dalla presenza di un’educatrice specializzata.

Potranno così scoprire il piacere e la “lentezza” dello stare insieme ai propri figli con serenità e con la gioia di condividere ninne nanne, filastrocche e giochi con il corpo e con le dita.

SCARICA LA BROCHURE >

La partecipazione è consentita ad un massimo di 10 coppie mamma-bebè, con prenotazione obbligatoria.
Mascherina obbligatoria per gli adulti. Si consigliano abbigliamento comodo, plaid e/o tappetino.
Per info ed iscrizioni: M. Lucia Bellinceri - l.bellinceri@biblioteche.ruparpiemonte.it - Tel. 0143 76246


 

Libri al volo, scaffale multimediale


Libro dono per nuovi nati e scuola dell'infanzia  


Dalla Biblioteca civica di Novi Ligure parte l'idea di raggiungere i bambini in un modo nuovo e diverso e ora l'iniziativa sta per prendere il volo. Grazie alla collaborazione con l'Ufficio di Stato Civile e l'Assessorato alla Pubblica Istruzione, si torna a dare il benvenuto ai bebè nati da coppie residenti in città. I genitori riceveranno infatti il libro dono proprio nel momento di registrazione della nascita. Una raccolta di ninne nanne in diverse lingue, dove ogni famiglia potrà trovare, al bisogno, quella giusta o impararne di nuove. Un altro progetto, già inserito nel programma "Nati per Leggere", è quello di consegnare un secondo albo dono ai bimbi che entrano nella scuola dell'infanzia, nell'intento di favorire il loro approccio al libro e alla lettura e, allo stesso tempo, contribuire al contenimento del gap educativo socio-culturale di alcune fasce di popolazione. 


«All'inizio della pandemia - ricorda l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Andrea Sisti - per non perdere i contatti con i bambini e aiutarli a trascorrere serenamente il tempo dell'isolamento sociale, la nostra Biblioteca aveva pubblicato Storie in viva voce, una pagina on line dedicata appositamente ai più piccoli e alle loro famiglie. Restavano però fuori i nuovi nati e i piccolissimi. Ora - conclude Sisti - attraverso queste due belle iniziative vogliamo lanciare un positivo segnale di ripresa partendo, ancora una volta, dai bambini, il nostro futuro». 

Nati per leggere


I BAMBINI SONO SEMPRE GLI ULTIMI - DANIELE NOVARA

Novi D'autore, i bambini sono sempre gli ultimi

Cari amici della biblioteca e di Nati per Leggere, 

siamo in zona rossa ed i servizi bibliotecari sono fortemente ridotti, ma riusciamo a darvi una piccola, buona notizia.

Proprio a sostegno di bambini e genitori che si vedono tornare in segregazione forzata, abbiamo pensato di chiedere il parere di Daniele Novara, il più noto pedagogista italiano di questi ultimi anni. 

In tempi più sereni, la biblioteca aveva ospitato un suo partecipatissimo incontro con famiglie ed insegnanti. È quindi con particolare piacere che pubblichiamo online un suo intervento, il cui tema, strettamente attinente al momento, è stato esplorato nel libro “I BAMBINI SONO SEMPRE GLI ULTIMI. Come le istituzioni si stanno dimenticando del nostro futuro”.

Daniele Novara ha lanciato l'allarme sulla scuola durante la pandemia, dando voce al dissenso delle famiglie e dei professionisti dell'educazione verso uno Stato indifferente, con una riflessione ad ampio raggio sulla considerazione di cui (non) godono i più giovani nel nostro Paese e su cosa dovrebbero fare genitori, educatori e politici per rimettere infanzia e educazione al centro del dibattito. Perché i bambini sono, più di ogni altra cosa, il nostro futuro. 

Dal suo osservatorio privilegiato, quale esperto di riferimento italiano sui temi della pedagogia e dell'educazione, Novara offre le sue riflessioni partendo dalla considerazione che: 

Sono almeno vent'anni che genitori e professionisti dell'educazione assistono al progressivo abbandono dell'infanzia da parte delle istituzioni, ma mai come durante la recente emergenza legata al Covid-19 la realtà dei fatti è stata sotto gli occhi di tutti. 
Il momento per interrogarsi davvero sulla situazione dei bambini nel nostro Paese, quindi, non può più essere rimandato, ed è necessario cominciare dalle domande fondamentali: quando abbiamo smesso di occuparci di infanzia? Chi sono stati i principali agenti di questo disastro e, soprattutto, esiste un modo per rimettere i più piccoli al centro delle preoccupazioni istituzionali?.

GUARDA LA PRESENTAZIONE sul canale YouTube del Comune

 

Daniele Novara

Pedagogista, counselor e scrittore, dal 1989 è direttore del Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti (CPP) di Piacenza. Esperto in processi di apprendimento in situazioni di conflittualità ha ideato “Litigare bene”, il metodo maieutico per la gestione dei litigi infantili, e diversi strumenti didattici finalizzati a favorire l’apprendimento dei conflitti. Ha ideato la mostra interattiva Conflitti, litigi e altre rotture per ragazzi dagli 11 ai 16 anni, presente nelle Scuole italiane e del Canton Ticino dal 2001, e due spettacoli interattivi: Anna è furiosa, per bambini dai 5 ai 10 anni, e Cosa vuoi da me papà?, per adolescenti e adulti. Dal 1998 al 2008 ha fatto parte del Comitato Scientifico della Fondazione Fossoli con cui ha realizzato vari progetti sul rapporto fra educazione alla pace e memoria. Ha lavorato per 10 anni, dal 2000 al 2010 in Kosovo, nella formazione delle maestre di Scuola dell’Infanzia e in progetti a favore dei bambini, il tutto raccolto nel libro Majeutika EduKative, 2007 (in lingua albanese, in collaborazione con RTM – ReggioTerzo Mondo e Ministero degli Affari Esteri) e nel film Il cielo di Shtupel, diario dal Kosovo di Valerio Finessi. Dirige il trimestrale Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica. Negli ultimi anni si è concentrato nella predisposizione di una nuova modalità di aiuto nella gestione dei conflitti: il colloquio maieutico. Gestisce sportelli di consulenza pedagogica per genitori ed educatori, oltre che dirigere la Scuola Genitori.

È autore di numerosi libri, tra gli ultimi: 

- Dalla parte dei genitori. Strumenti per vivere bene il proprio ruolo educativo (Franco Angeli, 2009 - Uscito nella collana Biblioteca dei genitori, Corriere della sera) 

- La grammatica dei conflitti. L’arte maieutica di trasformare le contrarietà in risorse (Sonda, 2016 - 4° edizione) 

Litigare per crescere. Proposte per la prima infanzia (Erickson, 2012) 

- Litigare con metodo. Gestire i litigi dei bambini a scuola, con C. Di Chio (Erickson, 2013 - tradotto in tedesco) 

- Litigare fa bene. Insegnare ai propri figli a gestire i conflitti per crescerli più sicuri e felici (BUR Rizzoli, 2016 - 4° edizione) 

- Urlare non serve a nulla. Gestire i conflitti con i figli per farsi ascoltare e guidarli nella crescita (BUR Rizzoli, 2016 - 9° edizione- tradotto in russo) 

Meglio dirsele. Imparare a litigare bene per una vita di coppia felice (BUR Rizzoli, 2015) 

Punire non serve a nulla. Educare i figli con efficacia evitando le trappole emotive (BUR Rizzoli, 2016 - 2° edizione) 

-Non è colpa dei bambini. Perché la scuola sta rinunciando a educare i nostri figlie come dobbiamo rimediare. Subito (BUR Rizzoli, 2017) 

I bulli non sanno litigare (BUR Rizzoli, 2017); 

Cambiare la scuola si può. Un nuovo metodo per insegnanti e genitori, per un’educazione finalmente efficace (BUR Rizzoli, 2018) 

Organizzati e felici. Come dividersi i compiti e i ruoli in famiglia, per una vita più semplice e un’educazione più efficace (BUR Rizzoli, 2019) 

I bambini sono sempre gli ultimi. Come le istituzioni si stanno dimenticando del nostro futuro (BUR Rizzoli, 2020) 

È figura di riferimento per i media nazionali che gli chiedono spesso interviste.  

È vincitore del premio PULCHERIA 2018.

Il libro potrà essere prossimamente prenotato per il prestito bibliotecario.

 


Novi "Città che legge"

Grazie al lavoro svolto dalla nostra biblioteca civica, il CEPELL (Centro per il Libro e la Lettura), del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, attesta nuovamente il conferimento di una qualifica speciale a Novi Ligure , quella di “Città che legge”.

Una boccata di rivitalizzante ossigeno per il personale e l’Amministrazione, che credono nello sviluppo della Cultura e nella promozione del libro e della lettura. Per un altro anno, Novi potrà dunque fregiarsi della qualifica di “Città che legge” ed inserire l’autorevole logotipo accanto a quelli istituzionali.

Tempi difficili e lunghi periodi di chiusura al pubblico per il protrarsi dell’allerta sanitario scalfiscono anche certezze adamantine – sottolinea l’assessore alla Cultura, Andrea Sisti. Una biblioteca funzionante a pieno regime, con il suo consueto e vivace flusso di utenza, ha subito l’improvviso urto del virus, che ha costretto a sospendere il servizio al pubblico o a ridurre considerevolmente l’attività, per rispettare le norme anti Covid-19. Il prestigioso riconoscimento è un bel segnale che quanto è stato costruito fino a oggi per la città e il suo Sistema Bibliotecario ed Archivistico, nonostante il rallentamento, ha lasciato una traccia ben visibile”.

Città che legge

Info sul premio Città che legge

Dalla lettura dipendono lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità: è con questa consapevolezza che il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha deciso, attraverso la qualifica di Città che legge, di promuovere e valorizzare quelle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. L’intento è riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri), si impegna a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.

 


Libri

VIDEO LETTURE

Per le video letture si ringraziano Federica e sua figlia, Mela e Irene, lettrici volontarie formate dal corso LettoriLiberiDiNarrare tenuto da Fernanda Menéndez.

 

La strega Sanaconda e la guerra di Virulandia - di Gabriella De Paoli, Edizioni Astragalo

COVID19, il tipo che viene da Marte - una splendida interpretazione del Covid-19 dal punto di vista di un bambino, dalla penna dell'autrice Grazie Spagnolo

Cocco ranocchio - di Éric Battut, Editore: Bohem Press Italia (consigliato dalla primissima infanzia)

Lupo Baldo - di Eric Battut, I Bohemini, Bohem Press Italia (età di lettura consigliata: dai 2 anni)

Ranocchio è innamorato - Max Velthuijs, Editore: Bohem Press Italia

Il bambino perepè - di Roberto Piumini, illustrazioni di Giusy Capizzi, Editrice La Giostra

La fata - di Luigi Dal Cin, illustrazioni di Chiara Gobbo, La Giostra Editrice

Il piccolo stagno delle meraviglie - di Mela Cecchi, illustrazioni di Martina Peluso, La Giostra Editrice

Un viaggio in Bolivia - di Anna Forlati, Editrice La Giostra

Lindo Porcello - Éric Battut, Editore Bohem Press Italia (età di lettura consigliata da 2 anni)

Le storie di Matteo - Il nido testa - di Anna Lavatelli (età di lettura consigliata dai 7/8 anni)

Le storie di Matteo - Un povero gatto - di Anna Lavatelli (età di lettura consigliata dai 7/8 anni)

 


Link autorizzati:

Il coronavirus spiegato ai bambini. Una storia di fiducia

IL PIANETA AZZURRO

Alice Scarmagnani di Alice Scarmagnani

https://youtu.be/3LANegH_NHg

 

La strega Sanaconda e la guerra di Virulandia

Gabriella De Paoli di Gabriella De Paoli 

link da cui scaricarla e anche il formato immagine da caricare su Facebook

https://www.lions108ia1.it/index.php/3890-per-spiegare-ai-bambini-cos-e-il-corona-virus-basta-una-fiaba

VIDEO

https://www.facebook.com/354181851316277/videos/571354016812153/?epa=SEARCH_BOX

 

Anna Lavatelli Anna Lavatelli

www.annalavatelli.com

REGALO D'AUTORE | Anna Lavatelli, affermata scrittrice di letteratura giovanile, che pubblica con importanti case editrici italiane e collabora con scuole e biblioteche a progetti di promozione della lettura, ci regala Le storie di Matteo che trovate anche nella sezione delle video letture su questa pagina

 

Monica Morini Monica Morini

#Fiabesenzacorona, audiostorie

Pubblicate ogni giorno come Casa delle Storie sulla piattaforma Soundcloud

https://soundcloud.com/casadellestorie/federico

oppure

http://www.teatrodellorsa.com/fiabe-senza-corona-sotto-un-tetto-di-storie/

 

Gabriella Perugini Gabriella Perugini

Gabriella Perugini pubblica sulla sua pagina FB, Crescendo in Sol, video disponibili per tutti, per intrattenere in modo divertente e formativo i bambini

“Pallini musicali” (questo è collegato al libro Oh! di Hervé Tullet)

"Suoniamo con il corpo"

"L'orchestra degli strumenti"

"Benvenuta Primavera con Vivaldi"

"Memory musicale"

"Ritmo in cucina"

Gabriella Perugini è anche formatrice si Scuola Oltre, piattaforma online di formazione dedicata ai docenti di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria. Ecco i suoi articoli:

"Ora di musica o musica trasversale"

"Che maestra sei? Conoscersi e trasmettere l’amore per la Musica"

 

Giulia Orecchia Giulia Orecchia

Per tutti i bambini, piccolo passatempo anticoronavirus. Da leggere insieme. Video realizzato a partire dal libro Il Fachiro Biancatesta pubblicato in Spagna da Combel e in Italia da Panini Ragazzi. Testo e musica di Teresa Porcella e Toni Ten, illustrazioni di Giulia Orecchia.

Il fachiro Biancatesta

 

Antonella Abbatiello Antonella Abbatiello

Per questi lunghi giorni in cui siamo tutti a casa, Antonella Abbatiello ha ideato un laboratorio a distanza per piccoli (e grandi) lettori, ispirato al suo album illustrato Case così, in collaborazione con Donzelli editore e Nati per Leggere. È facile partecipare. Basta guardare il video, prendere carta e colori e disegnare una casa, la tua casa. Costruiamo insieme una grande città!

Video https://www.youtube.com/watch?v=mcW_CTUypUY
Invia la tua casa a info@antonellaabbatiello.it
Info su https://www.antonellaabbatiello.it/restiamoacasa/

 

Federica Sassaroli

Federica Sassaroli e il suo omaggio a Luis Sepúlvedada da una gabbianella che non ha mai smesso di volare. Guarda il video

 

Giallo primula

Un messaggio da Editrice Il Castoro: questo è un regalo per voi

GIALLO PRIMULA

di Elisa Castiglioni, un racconto inedito per ragazzi in quarantena (lettura consigliata dai 12 anni)

In questi giorni, molti di noi si saranno chiesti: e io che cosa posso fare?
Non sono un medico, un infermiere, un cassiere al supermercato, un fattorino. Ma tutti vorremmo fare qualcosa, grandi e piccoli. E poi la risposta ci è arrivata dall'autrice Elisa Castiglioni, che si è posta come noi, come tanti, la stessa domanda.
Quando Elisa ci ha proposto questo racconto, lo ha pensato proprio come un dono: per tutti i ragazzi che in ogni dove scalpitano chiusi in casa, come tutti noi.
E con la sua storia ci ricorda questo: quei piccoli gesti che possono sembrarci poco, valgono tanto. Come i disegni di arcobaleni alle finestre, il saluto dei vicini dal balcone, i biscotti nel forno, la telefonata in più, i tanti grazie che ci diciamo tutti i giorni.
Noi di mestiere cerchiamo di portare belle storie nel mondo. Regalare insieme a Elisa Castiglioni questo racconto è il nostro modo, oggi, per stare vicini.

SCARICA QUI IL RACCONTO

 

iorestoacasa

Anche la casa editrice La Giostra lancia la campagna iorestoacasa: "In questo periodo sospeso ci stiamo vicini con storie e disegni, perchè le giornate a casa trascorrano seguendo il ritmo delle cose belle."

Di seguito troverete il link per scaricare il pdf di alcune storie e disegni da colorare, offerti dagli autori e dalla casa editrice e di cui a breve pubblicheremo anche le audio letture.

Il piccolo stagno delle meraviglie Il piccolo stagno delle meraviglie     >>>> STORIA     >>>> DISEGNI
di Mela Cecchi - illustrazioni di Martina Peluso

Il bambino Perepè Il bambino Perepè    >>>> STORIA     >>>> DISEGNI
di Roberto Piumini - illustrazioni di Giusy Capizzi

La fata La fata    >>>> STORIA     >>>> DISEGNI
di Luigi Dal Cin - illustrazioni di Chiara Gobbo

Un viaggio in Bolivia Un viaggio in Bolivia    >>>> INTERVISTA     >>>> STORIA     >>>> DISEGNI
di Anna Forlati

 

Clown marameo odv

La filastrocca

Ecco la filastrocca dei Clown Marameo, condivisa sulla loro pagina Facebook

L’associazione Clown Marameo nasce ad Alessandria nel 2002: grazie ad un piccolo gruppo, formato da circa una decina di persone, arriva la clownterapia negli ospedali della città. Da allora il gruppo iniziale è cresciuto e ad oggi è composto da una sessantina di volontari clown. Ogni fine settimana i clown dottori volontari portano un sorriso ed un momento di svago ai pazienti ricoverati nelle strutture dell'Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo. Puoi visitare il loro sito clownmarameo.it

 

 

 

 

SIPPS - Società italiana di pediatria preventiva e sociale

La Sipps (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) ha pubblicato sul suo sito molti preziosi consigli per genitori e bambini costretti a casa da questa emergenza sanitaria, a cominciare dal decalogo "Giochiamo insieme": La Sipps pensa che sia molto utile, in questi momenti di disagio, indicare non solo divieti e raccomandazioni, ma anche consigli ai genitori su come giocare in modo proficuo coi propri bambini. Il gioco proposto e condiviso ha un valore inestimabile, sia a livello cognitivo che emotivo.

DECALOGO "GIOCHIAMO INSIEME": manifesto

DECALOGO "GIOCHIAMO INSIEME": slideshow

 

La tartaruga e la fine dell'arcobaleno

Una breve favola sui buoni valori scritta da Simona Buffa su indicazioni del figlio di 8 anni Gabriele Bartoletti. La voce è di Gemma Campora, il montaggio di Marco Barbagelata e i disegni dei bambini del Centro Estivo della Pro LOCO di Novi.    >>> VAI ALLA STORIA

 

Babalibri

In giorni strani, in cui ci viene chiesto di restare a casa, per il bene di tutti e di ciascuno, giorni in cui è facile sentirsi soli o lontani, Babalibri cerca di riempire questa distanza di sicurezza con le sue Storie da ascoltare: parole e musica per sognare. Anticipando l’uscita di una delle proposte che avevamo in serbo per celebrare i vent’anni della casa editrice, abbiamo deciso di offrire una selezione di libri letti dell’attrice Alessia Canducci, accompagnati da brani scelti da Maria Cannata. Si possonoascoltare su questa pagina, creata per l’occasione:

http://www.babalibri.it/ascolta-le-storie

Buon ascolto!

 

CSB - Centro per la salute del bambino

Sul sito del Centro per la Salute del Bambino trovate la pagina

IL TEMPO (PREZIOSO) DEL CORONA VIRUS - Buone pratiche fina da piccoli

con molti suggerimenti sulle  attività che si possono fare a casa con i bambini, con utili documenti ad hoc su GiocoLettura e Musica da scaricare.

Guarda il video di Giorgio Tamburlini, Pediatra e Presidente Centro Salute Bambino

Video di Giorgio Tamburlini

 


Fondazione PAIDEIA

CENTRO PAIDEIA

Sul sito centropaideia.org ogni giorno viene caricata una videolettura. Tra queste ci sono e ci saranno quelle dei libri in simboli (modeling) e silentbook musicati.

Il sabato una ricetta guidata in simboli della CAA.

https://centropaideia.org/le-videoletture/

 

LETTURE DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NOVI LIGURE... IN SIMBOLI DELLA CAA

Bravo! - Leen Van Durme, Editore Clavis (età di lettura consigliata da 1 anno)

Lindo Porcello - Éric Battut, Editore Bohem Press Italia (età di lettura consigliata da 2 anni)

 

I LIBRI PER TUTTI

Su https://www.ilibripertutti.it/ stiamo caricando due videoletture dei libri in simboli BRUCOVERDE e  LA BELLA ADDORMENTATA dove i bambini vedono bene il modeling

Sul blog di Libri per tutti, potete rimanere aggiornati sulle ultime iniziative, come il progetto solidale dei gruppi editoriali Dea Planeta Libri, GeMS, Giunti Editore, Mondadori Libri insieme alla Fondazione Paideia, già da tempo impegnati su questo progetto editoriale per l’inclusione, che hanno deciso di mettere a disposizione libera e gratuita le pubblicazioni digitali interattive nei simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA). Consultate l’elenco dei libri digitali in simboli della CAA disponibili gratuitamente.

 

Storie accessibili per i bambini con difficoltà comunicativa e fragili lettori

Una storia nella lingua dei segni

https://www.lezionisulsofa.it/2020/03/albero-di-passerotti/  

 

 Gek Tessaro Gek Tessaro, tra parole e gesti

https://www.lezionisulsofa.it/2020/03/il-merlo-sul-dito/

 

Una storia lenta tra immagini e musica

https://www.lezionisulsofa.it/2020/03/brucalzino/

 

Coronavirus per bambini

Il Coronavirus spiegato a bambini e adolescenti

Qui trovate suggerimenti per affrontare lo stress; idee e racconti per  parlare con i più piccoli o con gli adolescenti di cosa sta accadendo, spunti concreti per affrontare le settimane con i bambini in ansia a casa da scuola, a cura di Maria Antonella Costantino, Direttore Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza del Policlinico di Milano.

Coronavirus: bambini non abbiate paura

Una storia ideata tradotta in simboli, pensata per spiegare la situazione attuale a bambini e adolescenti con difficoltà.

Storia di un coronavirus

Testo di Francesca Dall’Ara, Psicologa e psicoterapeuta (Servizio per le disabilità complesse e Malattie Rare dell’Unità di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (UONPIA) della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano); illustrazioni di Giada Negri.

 


AllenaMente

DisegnoEcco una serie di video con letture divertenti e interessenti, pillole di saggezza e giochi, con I Ludomastri Carlo Carzan e Sonia Scalco.

La prima proposta è nata immediatamente dopo la chiusura delle scuole: grazie agli scrittori Matteo Corradini e Andrea Valente e ad altri autori per ragazzi, abituati a viaggiare e incontrare tanti bambini e ragazzi, è nato il sito LEZIONISULSOFA.IT

 

 

E molto altro...

Allenamente inventa storie

Ludomastri, giochiamo a Forza 4

Gli enigmi dei Ludomastri

I Ludomastri: pillole di felicità con Mafalda

L'alfabeto dei Ludomastri

I perché di Leonardo da Vinci

Kingdomino, un gioco Allenamente

Un racconto coraggioso di Andrea Valente

Un video coraggioso dalla Libreria Dudi di Palermo

I giochi allenamente a casa: in questo articolo travete una piccola antologia di opportunità ludiche che si trovano online.

Giochi da tavolo a distanza: è il sito che in questi giorni in tantissimi stiamo utilizzando per continuare a giocare con i giochi da tavolo, anche a distanza. Una piattaforma nata intorno alla comunità degli appassionati di boardgame, che in questi giorni sta diventando un importante riferimento anche per chi si avvicina a questo mondo.

 


Future Education Modena

Future Education Modena

Il FEM vuole aumentare il potenziale dell’educazione in società, migliorando la qualità e l’impatto delle esperienze educative attraverso attività di ricerca, design e accelerazione. Vi proponiamo il loro canale YouTube, dove trovate anche una serie di video per rendere più efficace la didattica a distanza.

Visita il canale Youtube di Future Education Modena

 


Giochi da tavolo

Gruppo Facebook Giochi da tavolo e di società per bambini

Un gruppo con genitori, autori, docenti, ludotecari, giornalisti, tutti appassionati di giochi da tavolo per bambini. Tanti consigli e in questo periodo anche un contest in cui gli autori di giochi regalano un gioco da scaricare e stampare. 

 


UNICEF

UNICEF Italia sta promuovendo sui media e sui social una corretta informazione, messaggi ad hoc e attività da svolgere con i più piccoli per gestire e trascorrere questo tempo nel migliore dei modi, per non lasciare il COVID-19 solo fuori dalle nostre case, ma anche dai nostri pensieri e alleggerire la testa per qualche minuto.

La filastrocca di Roberto Piumini

La filastrocca è stata scritta da Roberto Piumini, uno dei più importanti scrittori italiani per l’infanzia, su richiesta del complesso sanitario Humanitas San Pio X di Milano, per il suo 73° compleanno, lo scorso 14 marzo, per spiegare ai più piccoli i concetti chiave dell'emergenza COVID-19. > Scarica il pdf da stampare e colorare

La primavera (in arrivo) si può godere anche da casa, 5 giochi per continuare a combattere il Coronavirus

Costretti a casa dal coronavirus, non bisogna farsi trovare impreparati. Genitori, zii e nonni sono avvertiti: la primavera si può godere anche da casa. Unicef propone alcune idee per creare e realizzare insieme ai bambini giochi da fare in questo periodo di isolamento. > Scarica il pdf con i giochi da fare a casa

Scopri e Colora i tuoi diritti. Il coronavirus non ferma la creatività (e i diritti) dei bambini

Non si va a scuola ormai da tanti giorni a causa del coronavirus. Come trascorri le tue giornate in casa? È sano che ci sia del tempo per annoiarsi però, una volta avuto questo tempo, è importante anche stimolare la fantasia e tenersi attivi e informati sui diritti! Unicef propone divertenti libri di disegni da colorare, attività divertenti da svolgere e diritti da scoprire, per giocare ma anche per imparare.

> Vai alla pagina del sito Unicef per scaricare il materiale

COVID-19 e igiene: nel mondo, 3 miliardi non possono lavarsi le mani con acqua e sapone

Reportage e istruzioni sull'igiene ai tempi del corona virus. > Guarda l'articolo

 


Ad alta voce - Rai Radio 3

Proposte straordinarie della RAI e delle case editrici per ragazzi.

Ad alta voce - Rai Radio 3 - RaiPlay Radio

Su RaiPlay Radio, nella sezione "Ad Alta Voce" sono reperibili  letture radiofoniche dei più famosi classici per ragazzi, lette da grandi attrici e attori italiani. Eccone alcune: 

PICCOLARADIO

PICCOLARADIO, per le bambine i bambini e gli adulti a loro vicini. Favole, storie e racconti dallo sconfinato archivio della Rai. Solo sul Web, solo sull'homepage di Radio3. A cura di Benedetta Annibali


Si riparte…

Aria, sole, prati verdi: andiamo con prudenza a riprenderci la primavera e celebriamola leggendo, anzi assaporando le parole magiche di Mela Cecchi.

Disegno, il sole dell'aurore .. questo giorno sia felice

Disegno 2, il rosa dell'aurora.

Grazie a La Giostra, se vuoi, puoi stampare la filastrocca e metterla nella tua cameretta. Sarà la tua finestra spalancata sulla primavera.

Lasciati raggiungere dalla luce di un giorno felice.


Si ringraziano gli editori che in questo periodo hanno deciso di condividere le video letture:

Associazione Quanto Basta, Babalibri, Carthusia, Coccole Books, Donzelli editore, Erickson, Gallucci, Gruppo editoriale Il Castello, Il Castoro, Kalandraka, La coccinella, Lapis, Le Rane Interlinea, Minibombo, Panini, Pulce edizioni, Sinnos, Terre di mezzo, Timpetill, Zoolibri

 

Formazione

Incontro di approfondimento online STORIE DI ATTILIO

STORIE DI ATTILIO

Cari amici di Nati per LeggerePiemonte,

nell’ambito della Settimana Nazionale Nati per Leggere “Andiamo Diritti alle storie!”  e della Giornata Internazionale dei Diritti dell' infanzia e dell'adolescenzailSistema Bibliotecario Noveseorganizza un incontro di approfondimento in streaming su Attilio. A condurlo,  sabato 21 novembre prossimo, a partire dalle ore 10.00, sarà la figlia Alessandra. L’appuntamento ha ottenuto il patrocinio Unicef.

Siete tutti invitati a partecipare.

Per iscrivervi ed ottenere le credenziali di accesso e l’attestato di partecipazione: l.bellinceri@biblioteche.ruparpiemonte.it

Attilio Cassinelli  

Un maestro dell’illustrazione italiana, nato a Genova nel 1923, in arte semplicemente “Attilio”. Popolare autore di numerosi libri per bambini fin dagli anni Sessanta, ha pubblicato oltre 200 libri tradotti in una quindicina di lingue. Decano degli illustratori italiani, pittore e designer, da sempre le tematiche dei suoi personaggi sono la natura, l’ecologia, l’amicizia e le relazioni.

Negli ultimi tre anni ha ricevuto premi ed importanti riconoscimenti con i suoi lavori di rivisitazione delle fiabe classiche, edite da Lapis: Premio Andersen 2017, Premio speciale della giuria; Salone del Libro di Torino 2017, Premio “Nati per leggere”; Premio Microeditoria di qualità 2018; Menzione speciale alla carriera, Bologna Ragazzi Award 2019

Nell’estate del 2020  la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma gli ha dedicato una mostra, ospitando per la prima volta nelle sue sale un protagonista del mondo dell'illustrazione.

 

Lettere

Ecco un bella proposta da Anna Peiretti della Fondazione Paideia di Torino

Incontro formativo di approfondimento degli aspetti significativi e di relazione della lettura con libri in simboli della CAA. 

TITOLO: Alle origini il gesto, il simbolico e la "proto-lettura"

Laboratorio di lettura inclusivo a gruppi (con presenza di bambini con disturbi della comunicazione e difficoltà di linguaggio, stranieri), ispirato ad un modello di apprendimento linguistico che passa dal gestuale al vocale, per costruire un'esperienza di "comunicazione cooperativa, umana".  

A CHI È DIRETTO: Espressamente ai bibliotecari del Sistema Bibliotecario Novese ed ai logopedisti di Neuropsichiatria infantile

che hanno seguito il seminario sulla Comunicazione aumentativa ed i libri modificati in CAA e la giornata di approfondimento ed esercitazione su Che cos’è, come si utilizza e come si crea un libro modificato in simboli della CAA, tenutisi entrambi presso la Biblioteca civica di Novi Ligure rispettivamente il 24 e 28 Febbraio 2018

QUANDO: Mercoledi  29 aprile, dalle ore 11.00 alle ore 12.30

DOVE: Piattaforma MEET 

Il link verrà inviato un'ora prima dell'incontro. Si prega di avviare il collegamento alle ore 10.50. Si prega di rispondere a titolo di ADESIONE, entro martedi 28 a: anna.peiretti@fondazionepaideia.it

RIFERIMENTI: Dott.ssa Anna Peiretti - Fondazione PAIDEIA onlus, tel. +39 011 0462400, tel. +393357224226

 

Lettere

Cari amici di Nati per LeggerePiemonte,

siamo ancora a casa, ma il virus non ferma la nostra voglia di imparare e di  aggiornarci.

Ecco un bella occasione per farlo, che ci viene proposta da Gabriella Perugini, la musicista e didatta che da anni porta i suoi laboratori per bambini nelle scuole dell’ infanzia e primarie del nostro Sistema Bibliotecario.

Si tratta del webinar gratuito che la docente terrà lunedì 27 Aprile alle ore 17. Il seminario online è diretto soprattutto alle educatrici della scuola dell’ infanzia.  
Qui il link: https://scuolaoltre.it/events/musica-nellinfanzia-come-e-perche-di-gabriella-perugini

 

Lettere

Cari amici di Nati per LeggerePiemonte e della biblioteca,

la morsa del virus che ci ha costretto a casa così a lungo si sta allentando e ci sentiamo tutti alleggeriti, seppur vigili.

Nel frattempo abbiamo imparato qualcosa di nuovo ed esplorato più a fondo le risorse  del web. 

Così, senza spostarci di casa, abbiamo scoperto di poter seguire interessanti momenti di formazione, come quelli che ci ha proposto e donato Gabriella Perugini.

Eccovi un altro webinar preannunciato qualche settimana fa.

Rivolto alle insegnanti di scuola primaria, non esclude quelle della scuola dell’infanzia. 

Anche questo corso di formazione è gratuito

 

MUSICA A SCUOLA... UNA COMPAGNA D'AVVENTURA.

Lunedì 18 maggio, ore 15.00 

PRENOTATI QUI >

Il link per la connessione verrà inviato a ogni iscritto.

 

A fine incontro sarà rilasciato un certificato di frequenza e i partecipanti riceveranno la registrazione del webinar e i file con i contenuti.

 

Paideia

Con Paideia "libripertutti" anche a Natale!

Carissimo/a 

siamo alla fine di un anno complicato in cui abbiamo sentito ancor più forte il bisogno di farci vicini a tutti i bambini, abbassandoci all’altezza delle loro possibilità comunicative.

Abbiamo condiviso storie in simboli, consapevoli di donare così la compagnia affettuosa  che bambini domandano.  

Per questo Natale, la Fondazione Paideia ti fa dono delle videoletture sul sito del Centro Paideia ( > LINK) per passatempi piacevoli con i bambini nei giorni delle feste.

Per genitori ed insegnanti, sul blog de ilibripertutti ci sono nuovi articoli di approfondimento, in particolare sull’importanza del libro per l’autonomia e sulle fiabe in simboli:

https://www.ilibripertutti.it/un-libro-per-lautonomia/

https://www.ilibripertutti.it/e-ancora-tempo-di-fiabe/

Per la formazione, segnaliamo un nuovo interessante webinar (tenutosi in occasione di Handimatica, 2020): 

https://www.riconnessioni.it/webinar/altre-letture-i-libri-in-simboli-della-comunicazione-aumentativa-alternativa/

Ogni libro è un oggetto composito di diverse possibilità di comprensione, interpretazione e apprendimento. A chi fa bene un libro in simboli della CAA? Può aiutare l’inclusione di tutta la classe? A questo proposito la Fondazione ricorda, il corso formativo online, asincrono, gratuito https://caa.riconnessioni.it/ 

Un caro augurio, lieta di condividere con te il nostro progetto LIBRI PER TUTTI e l’impegno comune nel creare contesti inclusivi, accoglienti di tutti i bambini, là dove hanno diritto di cittadinanza tutte le possibilità comunicative della persona.

Un abbraccio, buon Natale 

Anna Peiretti

Per fare un albero ci vuole un seme... di fantasia

Bambini, non mancate all'appuntamento con la creatività!
Ecco il link per partecipare al laboratorio dell'Avvento con Fernanda Menéndez "Per fare un albero ci vuole un seme... di fantasia!" > 😀
🎄🎄🎄 https://youtu.be/sAYbxt3ecpQ 🎄🎄🎄
Il video sarà disponibile a partire dalle ore 10.00

Per fare un albero ci vuole un seme

Cari amici di Nati per Leggere Piemonte e della biblioteca,

l'attuale situazione pandemica non ci permette di realizzare in presenza i tradizionali laboratori dell’Avvento per bambini e famiglie.

Siamo tutti un po’ provati, ma non vogliamo rinunciare a farvi sentire la nostra vicinanza con i mezzi a disposizione. Così abbiamo pensato di raggiungevi in un giorno di festa… proprio il prossimo 8 dicembre, per proporvi un “web lab”, in parole povere un video laboratorio.

Quello dell’Immacolata è infatti un giorno speciale, che inaugura anche il periodo delle celebrazioni natalizie in cui tradizionalmente si allestiscono il presepe e l'albero di Natale. E allora, che c’è di meglio di un laboratorio che si chiama "Per fare un albero ci vuole un seme... di fantasia"?

Fernanda Menéndez, che molti bambini hanno conosciuto a scuola costruendo libri a partire dalle storie inventate e narrate dai bimbi stessi, vi coinvolgerà con un venticello frizzante e il gusto del gioco, assistendovi nel mettere in movimento mani e manine per un laboratorio di alberini ed alberelli. 

Vi va di farli insieme? 

Consigliato a partire dai 4 anni con la collaborazione di un adulto.

 

Prenotatevi dunque e intanto iniziate a preparare:

  • matite colorate e non, nuove e vecchie 
  • fogli da disegno
  • cartoncini colorati
  • carta da collage, da origami… 
  • acquerelli o tempere
  • pennelli o gessetti
  • pennarelli o cere
  • forbici
  • colla stick, colla vinilica
  • bastoncini di legno per spiedini
  • fili colorati di cotone, di lana, di seta
  • cordoncini, piccoli spaghi grezzi, nastrini
  • rotoli di carta da cucina
  • anima della carta igienica (i tubetti di cartone interni)
  • mascherine sanitarie usate
  • rametti 
  • fil di ferro sottile
  • spugne da cucina (quelle verdi, anche usate)
  • bottoni di ogni tipo
  • pastina piccola…

Non preoccupatevi se non avete tutto! La fantasia vi verrà in soccorso. Saremo in tanti a divertirci e più saremo, più ci divertiremo. Agli iscritti saranno inviate le coordinate per partecipare al  video laboratorio. Ci date una mano con il passaparola?

Un caro saluto a bimbi e genitori.


Lettori liberi di narrare

Cari partecipanti al corso LettoriLiberiDiNarrare,

abbiamo atteso e sperato di far partire in presenza la nuova serie di incontri del corso di formazione LettoriLiberiDiNarrare, che ci propone argomenti sempre interessanti per migliorare le competenze di lettura espressiva.

Tuttavia, ad oggi, l’evidenza della situazione pandemica ci impone di trasferire il ciclo on line. 

Iniziamo, dunque, il prossimo giovedì 10 Dicembre alle ore 17.00 confermando la didattica di Fernanda Menéndez , artista visiva, i cui insegnamenti condividiamo con l’Università del Tempo Libero e della terza età di Vigevano dove la docente ha dato vita all’ormai consolidato gruppo delle “Narranonne”.

Il tema di quest’anno, L’albo illustratorivisitato intutte le sue declinazioni - dai piccolissimi al silent book ed oltre -, sarà esplorato “con occhi da visual” attraverso una serie di incontri in streaming aperti a bibliotecari, educatori, insegnanti, genitori, operatori dell’ infanzia ed a tutti gli appassionati di libri e lettura di ogni età. 

Gli appuntamenti si terranno il giovedì e la durata sarà di circa un’ora e mezza per ciascuna lezione. 

Il secondo incontro  è previsto per il 17 Dicembre. Ulteriori date saranno comunicate in itinere.

Per vivere insieme questa nuova, ma già consueta modalità di comunicare, non resta che iscrivervi.

Per ottenere le credenziali di accesso potete inviare un’e-mail a: l.bellinceri@biblioteche.ruparpiemonte.it

La partecipazione al ciclo di incontri sarà certificata su richiesta

 


RITMO VERBALE E RITMO VISIVO… QUESTIONE DI TEMPO

Gentilissime/i,

è tempo di riprendere i percorsi avviati nel programma di formazione della biblioteca al fine di migliorare la conoscenza e la capacità di proporre libri ed albi ai più piccoli.

Superata qualche difficoltà tecnica, possiamo ora offrirvi la data di ripartenza.  

La prima lezione del nuovo ciclo è fissata per mercoledì 24 Febbbraio p.v. alle ore 17.00.

Sperimenteremo quindi un’altra piattaforma affrontando il nuovo argomento propostoci da Fernanda Menéndez (visual artist e docente):

RITMOVERBALE E RITMO VISIVO… QUESTIONE DI TEMPO

Pensierosa

L’approfondimento, che resta indirizzato a bibliotecari, educatori, insegnanti, genitori, operatori dell’infanzia del Sistema Bibliotecario Novese, è aperto a tutti gli appassionati di libri e lettura di ogni età… non mancano che le vostre le vostre iscrizioni!

Per ottenere le credenziali di accesso potete inviare un’e-mail a: l.bellinceri@biblioteche.ruparpiemonte.it

La partecipazione al ciclo di incontri sarà certificata su richiesta.

Con viva cordialità.

M. Lucia Bellinceri

 


 

Cari amici di Nati per Leggere,

questa settimana i momenti per stare con i vostri bimbi, divertendovi, si moltiplicano.

L’accesso a queste stuzzicanti sorprese è dal canale YouTube del Comune, dalle pagine STORIE IN VIVA VOCE e FB della biblioteca civica di Novi Ligure.

A tutti i bambini buon ascolto, buona visione e…”mani in pasta”, insieme a chi si prende cura di loro.

Coniglio e uovaBuona pasqua

 

 

 

 

 

 

 

 

Un augurio pasquale da "La Giostra"!

La giostra

È Pasqua!

Scopri la storia del seme che dà frutto

Tutto rinasceÈ  cominciata la Settimana santa, e non c'è immagine più significativa del seme per entrare nel mistero della vita che si rinnova. Se vuoi accompagnare il tuo bambino a comprendere il mistero della Pasqua La Giostra ti regala un testo scritto in pittogrammi,  che in modo immediato offre parole ed immagini al tuo racconto. Scarica qui la pagina da leggere con il bambino, lasciando che sia lui a dare parola ai pittogrammi.

Prepara questa esperienza, bastano un vasetto di terra e un piccolo seme , acqua e sole per accompagnare la vita a sbocciare.

Se vuoi, nell'articolo Tutto rinasce di Anna Peiretti trovi una riflessione e la proposta di un gioco e di una preghiera da vivere insieme al bambino.

 

 


5 Voci per una Storia

Grazie alle Narranonne che ci hanno tenuto compagnia, da marzo a maggio, con le storie di Gek Tessaro, Attilio Cassinelli e Anna Lavatelli!

        

 

Cari amici di Nati per Leggere e della biblioteca,

maggio inizia con un nuovo autore ed una festa, quella dei lavoratori. Un’occasione in più per trascorrere insieme, genitori e figli, del buon tempo leggendo nuove storie.

Ed ecco il programma speciale che vi abbiamo preparato, con tante novità proprio per questo giorno speciale.

Si inizia alle ore 10,30 con due storie di Anna Lavatelli, autrice cui è dedicato il mese, lette dalla bibliotecaria dei piccoli, seguono le Narranonne.

Per questa giornata di festa, ci propongono una novità… la lettura di storie e filastrocche popolate dai fantasiosi personaggi inventati e disegnati da Fernanda Menéndez, docente e artista visuale amica dei bambini, con una sorpresa tutta per voi. Correte a guardare!

Come di consueto l’accesso è dal canale YouTube del Comune, tramite le pagine STORIE IN VIVA VOCE e FB della biblioteca civica di Novi Ligure.

A tutti un felice ascolto e buon divertimento insieme ai vostri cari.

La prossima settimana torneremo da voi con “5 Voci per 1 storia”.

A presto!

Qui trovate i link ai video delle letture:

- Anna Lavatelli | Le storie di Matteo: Un nido in testa
- Anna Lavatelli | Le storie di Matteo: Un povero gatto
- Fernanda Menéndez | Capitano Melograno
- Fernanda Menéndez | Alino il popolano
- Fernanda Menéndez | Jacinto
- Fernanda Menéndez | Chissà chissà
- Fernanda Menéndez | Maredentrum

 


Anna Lavatelli

È nata e risiede a Cameri, in provincia di Novara.

Grazie ad un teatro dei burattini regalatole dai genitori a Natale, inizia ad appassionarsi al mondo delle favole (lei stessa ama ricordare che da piccola sognava di diventare burattinaia).

Laureata in Filosofia all'Università Statale di Milano, ha insegnato per molti anni Lettere alle scuole medie. Ha cominciato a scrivere nel 1986, cimentandosi nei generi più diversi, dal romanzo d'avventura al racconto fantastico, ma sempre con una particolare attenzione a quelle tematiche della società contemporanea che più da vicino influenzano la vita dei ragazzi e il loro modo di rapportarsi con il mondo degli adulti.

Tra i suoi romanzi di maggior successo: Tutti per una e Paola non è matta, entrambi Piemme ed., Faccia di maiale, Salani e Il sasso sul cuore, Einaudi.

Ha ricevuto premi letterari importanti, tra cui l'Andersen per la fiaba inedita (1988 e 1997), il 'Battello a Vapore' (finalista 1993), lista d’onore Premio Europeo ‘Pier Paolo Vergerio’ (1998), Premio Valtenesi (2003), Premio Cassa di Risparmio di Cento (2003).

Nel 2005 ha vinto il premio Andersen come miglior autrice italiana dell’anno e il premio Legambiente con Operazione brioche, scritto con Anna Vivarelli. Nel 2006 ha vinto il premio alla carriera ‘Omodei Zorini’, Arona (NO). Nel 2009 il premio Giovanni Arpino (Bra) con Chiedimi chi sono”, S. Paolo ed., scritto con Anna Vivarelli. Nel 2010 ha vinto il premio alla carriera ‘Città di Vigevano’. Nel 2013 ha vinto il premio nazionale ‘Sardegna’ (Città di Siniscola), il Premio nazionale Terre del Magnifico (Cortemaggiore) ed è stata terza classificata al premio Cento con il romanzo Non chiamatela Crudelia Demon, Piemme ed.

Il 26 maggio 2018 ha ricevuto il Premio letterario nazionale ‘della Resistenza’, Omegna, per il romanzo Il violino di Auschwitz.

Molte sue opere sono tradotte in lingua spagnola.

Con le scuole e le biblioteche svolge attività di incontri, di animazione e coordina percorsi didattici di invito alla lettura.

Anna Lavatelli afferma, con la sua consueta ironia, di essere contenta di fare la scrittrice, perché così non deve alzarsi presto al mattino, come quando insegnava a scuola!


Maria Fernanda Menéndez

Nata a Mar del Plata, Argentina, nel 1995 si laurea presso l’Accademia di Arti Visive “Martin Malharro” come docente in arti visive e specializzazione  pittorica.  La sua passione per gli approfondimenti la porta a frequentare i corsi delle Facoltà di Biologia, Filosofia e numerosi atelier e corsi di artisti e teorici.

Dalla metà degli anni ‘90, in Argentina, partecipa attivamente al fermento culturale del momento, iniziando contemporaneamente lattività didattica.

Nel 1997 si trasferisce in Italia per una breve borsa di studio. Innamoratasi del nostro paese, decide di prolungare il soggiorno ed in seguito vi si stabilisce realizzando lavori e collaborazioni, opere, ricerca, progetti e interventi in diversi ambiti. 

Spazio e materia, narrazione, poetica e linguaggi sono il nodo attorno al quale si svolgono le collaborazioni: Festival MITO Milano, Mondadori- Focus, Centro Culturale Franco Italiano di Muro Lucano, Comune di Novi Ligure e Biblioteca G. Capurro, Amnesty International, Gallerie, Accademia Arti Visive M. Malharro, COMIECO, e altri.

Del 2008 è un suo ulteriore biennio di specializzazione presso l'Accademia Belle Arti di Brera, Milano, come Scenografa costumista.

Negli anni Novanta pubblica i suoi primi lavori mentre continua l’attività didattica per lo IED Milano, diverse biblioteche e istituzioni piemontesi, l’Università La Sapienza di Roma e l’Università del tempo Libero e della Terza Età di Vigevano, presso la quale dà vita al progetto “Narranonne”.

Attualmente è docente a contratto presso il Liceo Artistico, Angelo Omodeo di Mortara.


 

Chi sono le Narranonne

Il progetto Narranonne è attivo dal 2015, ospitato all’interno dell’Università del Tempo Libero e la Terza Età di Vigevano. 

Nato per iniziativa della docente Fernanda Menéndez, passo dopo passo il gruppo ha aperto il suo raggio di azione verso la comunità, facendo arrivare i libri e la narrazione fuori dall’Università degli Adulti che lo ospita. 

Queste lettrici volontarie portano il seme delle storie nelle scuole e negli spazi della città. Poesie, filastrocche e, soprattutto, albi illustrati, ne sono i ricchi contenitori che narrano integrando due linguaggi: quello iconico e quello verbale, arrivano nelle aule attraverso la presenza e la voce delle Narranonne, creando momenti fecondi di scambio e dialogo.

Le Narranonne hanno voce… hanno tante voci, e incontrano tante piccole e grandi orecchie che aspettano di essere riscaldate da questo coro narrante di adulti che ha voglia di donare sogni, sussurri e germogli di poesia.

Puoi trovarle su https://soundcloud.com/narranonne e https://www.youtube.com/channel/UCxUiOVtjvXkH7Zq7QJwjcQw, dove leggono le storie scritte ed illustrate da Fernanda Menéndez e fiabe tradizionali della Lomellina.


È primavera nel Bosco delle Storie!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cari amici di Nati per LeggerePiemonte e della biblioteca,

la stabilizzazione della zona gialla sembra portare verso un alleggerimento del rischio sanitario offrendoci la possibilità di ripartire con le attività in presenza… naturalmente adottando le necessarie misure anti Covid-19.

Eccoci dunque nei preparativi della Festa di primavera per i bambini e le loro famiglie; sarà l’occasione per tornare ad incontrarci e passare qualche ora insieme nel bosco incantato delle storie. Un vero bosco che alcuni di voi hanno già conosciuto! È quello della Cascina “Cin Cin” fra Novi e Tassarolo, sede dell’ Associazione Gea Animal’s Land, dove potrete far visita agli animali lì residenti ed abituati all’interazione con i piccoli.

In collaborazione con l’Unicef e l’Associazione Gea Animal’s Land, che vi accompagneranno a conoscere gli animali, i volontari della biblioteca leggeranno tante storie dedicate, soprattutto, alla fascia 0-7.

Ci saluteremo, infine, con una simpatica merenda.

Nel rispetto delle normative anti Covid il numero dei posti disponibili è limitato e soggetto a manleva.

Vi invitiamo quindi a prenotare la vostra partecipazione al più presto.

È primavera nel Bosco delle Storie!

Venerdì 4 Giugno, ore 16.00, Cascina “Cin Cin” in Via Tassarolo, 25.

- Iscrizione obbligatoria - La partecipazione è gratuitaSarà possibile accogliere un massimo di 25 persone (fra adulti e bambini fino ai 7 anni)Sono richieste: mascherina, tappetino o telo personale per sedersi sul prato.

Aspettiamo le vostre iscrizioni tramite e-mail o fax per accogliervi nel Bosco delle Storie!

Risultato (0 valutazioni)