Fausto Coppi - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Eventi - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Fausto Coppi
FAUSTO COPPI
l'affollata solitudine del campione
un progetto di Gian Luca Favetto
con Michele Maccagno, Gian Luca Favetto e Fabio Barovero
FONDAZIONE CIRCOLO DEI LETTORI/TEATRO STABILE TORINO - TEATRO NAZIONALE

L’hanno chiamato l’Airone, perché aveva ali al posto delle gambe e, invece di pedalare, volava. L’hanno chiamato il Campionissimo, perché meglio di lui nes¬suno in sella a una bici. Ma Fausto Coppi era di più, persino più di un Centauro a pedali. Lui, che era un uomo solo in fuga, che era tutt’uno con il suo stru¬mento d’artista, è stato l’Achille e l’Ulisse della bici¬cletta: il mito, colui che ha riempito di sé quella che viene considerata l’età d’oro del ciclismo sportivo. Gian Luca Favetto
La storia di un uomo dentro la storia di un campione, di una persona gentile e riservata diventata già in vita, al di là delle intenzioni, una leggenda. Un uomo sempre in fuga che riassume in sé la storia di quel lembo di Piemonte sudorientale che lo ha forgiato, di cui portava in giro per il mondo silenzi, tenacia, fatiche, asprezze e dolcezze. Un recital di parole e musica che vuole resti¬tuire al tempo presente la figura di Fausto Coppi.
Risultato (14 valutazioni)