100 anni di Coppi - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

archivio notizie - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

100 anni di Coppi

 
100 anni di Coppi

Gli appuntamenti per celebrare i 100 anni della nascita di Fausto Coppi continuano con un evento di grande prestigio per la città di Novi Ligure. Il 18 e 19 ottobre il Museo dei Campionissimi ospiterà l’ottavo convegno nazionale della Siss, Società Italiana di Storia dello Sport, che avrà come tema centrale “Fausto Coppi e la Storia del Ciclismo italiano”.

Programma convegno

Non casuale né il luogo né l’argomento, in quanto la nostra città ha visto iniziare le gesta del “Campionissimo” del ciclismo italiano: a un secolo dalla sua nascita, una occasione per parlare della storia di questa disciplina che, per buona metà del secolo scorso, aveva più fama e seguito del calcio, diventato poi sport italiano per antonomasia.

«Partendo proprio dalla figura e dalle gesta sportive di Coppi – spiega l’ufficio stampa della Siss - si cercherà di ricostruire e sviscerare quello che era anche lo scenario socio-politico dell’Italia di quel periodo che intorno alle sue imprese, unitamente a quelle di Gino Bartali, di cui sarà sottolineato il dualismo, seppe far sentire veramente unita tutta la Penisola. La figura del grande campione delle due ruote sarà analizzata, negli interventi, appunto come simbolo storico dell’epoca, ma anche come eponimo di quello sport, calato in quella che era, ed è, la nostra corsa simbolo, il Giro d’Italia, ma sarà anche inquadrato come vero e proprio personaggio, politico e di spettacolo, oltre che come simbolo di rottura per la sua relazione con la Sig.ra Giulia Occhini nell’Italia puritana di quell’epoca».

L’apertura dei lavori con i saluti istituzionali è prevista venerdì alle 10,30. Le giornate del convegno sono articolate entrambe in due sessioni, una mattutina e una pomeridiana, alle quali il pubblico può partecipare liberamente.

Di grande interesse i temi che saranno affrontati dai numerosi relatori che daranno vita al convegno: «Prendendo spunto dalla figura di Coppi e dal ciclismo di quel periodo – sottolinea la Siss –, gli interventi analizzeranno quel fenomeno sportivo in altri contesti, come il cinema e la canzone, come anche al Sud e al femminile, per arrivare ad avere un quadro esaustivo di quello sport che vede coinvolte persone di tutte le età e di tutti i generi, fenomeno globale che da sempre la bicicletta ha rappresentato come simbolo sociale e non solo sportivo».


Schede dettagliate singoli eventi 


È stato presentato il 27 febbraio al Circolo dei Lettori di Torino il programma di eventi dedicati a Fausto Coppi, in occasione dei 100 anni della nascita. All'Airone, icona della storia sportiva italiana che aveva ali al posto delle gambe, è dedicato un calendario ricchissimo di incontri nei luoghi della sua vita, tra Castellania, Novi Ligure e Tortona. Un uomo solo in fuga, una leggenda, tra i più grandi e popolari atleti di tutti i tempi. Cento anni sono passati dalla sua nascita a Castellania, il 15 settembre del 1919. L’amore per il ciclismo, nato ascoltando le storie del campione novese Costante Girardengo, forgiato dalla disciplina, l’ha portato verso straordinarie vittorie. 666 corse, 118 vittorie su strada, 84 su pista, 4 titoli italiani, 3 mondiali, 5 Giri d’Italia, 2 Tour de France, 5 Giri di Lombardia, 3 Milano-Sanremo, 1 Parigi-Roubaix; tutto fra il 1937 e il 1959.

3574 km, 107 ore, 31 minuti, 10 secondi: questi i numeri del primo Giro d’Italia di Fausto Coppi, vinto a soli vent’anni. Novi Ligure è stata la città adottiva di Coppi, quella dove ha vissuto con le sue due compagne di vita e dove vivono ancora i suoi figli; la stessa città che gli ha dedicato il Museo dei Campionissimi, con oltre 3.000 metri quadrati per rivivere i miti del ciclismo, con i suoi protagonisti di ieri e di oggi. Il recupero della tradizione e il rilancio della bicicletta quale nuova modalità di esplorazione del territorio. Durante il 2019 la città di Novi celebrerà il centenario del Campionissimo con eventi, manifestazioni culturali e sportive, perché tutti lo ricordino e per renderlo noto anche alle nuove generazioni. Tra gli appuntamenti, il più atteso e pregevole per la città sarà sicuramente l’arrivo dell’11ª tappa del Giro d’Italia, la Carpi - Novi Ligure, nella giornata di mercoledì 22 maggio.

“Storia di un campione, 100 anni di Fausto Coppi” è una kermesse di eventi progetto della Regione Piemonte, realizzato dalla Fondazione Circolo dei lettori e Teatro Stabile di TorinoTeatro Nazionale, in collaborazione con DMO Piemonte Marketing e Piemonte Dal Vivo. Media Partner La Stampa e Il Secolo XIX. L’anno dedicato a Fausto Coppi è nato dalla sinergia e dal dialogo tra diverse realtà piemontesi che hanno messo insieme competenze, idee, visioni e storie, per realizzare un coinvolgente programma, capace di celebrare il mito dell’Airone e raccontarlo alle nuove generazioni. Storia di un campione vede infatti la partecipazione di Alexala (Agenzia Turistica Locale della provincia di Alessandria), Comune di Castellania, Comune di Novi Ligure, Comune di Tortona, Camera di Commercio di Alessandria, Casa Coppi, Comitato Colli di Coppi, Comitato Sestriere Bike, Comune di Cuneo, Consorzio Turistico Terre di Fausto Coppi, Museo Alessandria Città delle Biciclette, Museo dei Campionissimi, Veloce Club Tortonese.

 

Informazioni programma completo: www.100coppi.it

Per eventi novesi: www.comune.noviligure.al.it  / www.museodeicampionissimi.it

0143 322634 – 0143 772277

museodeicampionissimi@comune.noviligure.al.it

pagina facebook: Museo dei Campionissimi 

 


Risultato (339 valutazioni)