Preoccupazione per situazione ex Ilva - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

archivio notizie - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Preoccupazione per situazione ex Ilva

 

Nella seduta dell'11 novembre 2019 l’intero Consiglio Comunale ha espresso forte preoccupazione per la delicatissima situazione degli stabilimenti ex Ilva a seguito della decisione dei vertici aziendali del Gruppo Arcelor Mittal di recedere dal contratto di acquisizione della fabbrica. Nell’ordine del giorno, approvato all’unanimità, l’eventuale chiusura degli otto siti produttivi in Italia (Taranto, Genova, Novi Ligure, Milano, Racconigi, Paderno Dugnano, Legnaro, Marghera) viene definita come una vera e propria "bomba sociale". Il Consiglio, quindi, auspica una rapida risoluzione della vicenda che garantisca il rispetto degli impegni assunti dal gruppo Arcelor Mittal e in particolare gli attuali livelli occupazionali, la tutela dell'ambiente e della salute.

Il Consiglio, inoltre, impegna il Sindaco e la Giunta Comunale ad adoperarsi presso il Governo per favorire una rapida e positiva soluzione della vertenza e a partecipare attivamente a tutti i tavoli di confronto promossi a livello istituzionale. Si è deciso, poi, di adottare tutte le iniziative necessarie per scongiurare qualsiasi ipotesi di chiusura dello stabilimento di Novi Ligure garantendo il rispetto dei diritti dei lavoratori e la tutela ambientale, nonché di convocare in tempi rapidi un Consiglio Comunale aperto sulla questione.

 

Leggi il documento


Risultato (99 valutazioni)