Concerto pro terremotati - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

archivio notizie - :: SITO UFFICIALE DELLA CITTA' DI NOVI LIGURE (AL) ::

Concerto pro terremotati

 
Concerto pro terremotati

Domenica 5 marzo alle ore 21, presso il Museo dei Campionissimi, spettacolo musicale organizzato dal Comune di Novi Ligure con la B.B. Orchestra diretta da Franco Crotti dal titolo “l’Altra Fisarmonica”: ospite della serata il fisarmonicista alessandrino Gianni Coscia.

L’ingresso è a offerta e il ricavato verrà destinato ad Arquata del Tronto, paese duramente colpito dal recente sisma.

 

La B.B. Orchestra nasce a Serravalle Scrivia nel 1998 per la volontà del saxofonista Vito Marsico (scomparso prematuramente all’apice della sua carriera), di creare una “Big Band” come “appendice” della locale Banda.

Composta esclusivamente da musicisti dell’area “novese”, la Big Band si trasferisce a Novi e prosegue la propria attività musicale affiancando all’organizzazione di ogni serata una finalità benefica: nel corso di quasi vent’anni di attività la Big Band ha suonato per la Croce Rossa Italiana, per il Centro Down, per altre Associazioni di Volontariato come la I.R.I.S., la Di.a.psi., la Banca degli Occhi. Nel 2009 una delegazione della B.B. Orchestra si è recata a l’Aquila, per allestire un concerto per gli abitanti della tendopoli di piazza d’Armi; qualche anno dopo, a Brugnato, ha organizzato un concerto per festeggiare la rinascita del paese ligure duramente colpito dalla alluvione. Recentemente, grazie alla collaborazione con la compagnia “la Bisarca”, l’Orchestra ha realizzato un Musical sulla storia di Novi Ligure ambientata tra gli anni ‘20 e ’50. Il ricavato è stato utilizzato per donare una apparecchiatura al reparto di neonatologia e un sollevatore per la sede dell’ANFFAS, entrambi di Novi.

 

Franco Crotti inizia a suonare la tromba professionalmente tra gli anni ’50-60, poi il periodo “beat”: erano gli anni ’60 e imbracciata la chitarra ecco il musicista novese nell’organico di uno dei tanti gruppi che nascevano in quegli anni. Ma il primo amore non si scorda mai e di nuovo con la tromba nell’organico dell’orchestra di Gianni De Giovanni di Tortona. Inizia così una carriera “collaterale” di Franco Crotti (che nel frattempo consegue la laurea in Economia e Commercio e guadagna “un posto fisso all’Italsider”) che lo porta a suonare in tutto il mondo dove era in forza come trombettista, spaziava tra la musica leggera internazionale e lo swing. E con quell’orchestra girò il mondo, da Teheran (anche al cospetto dello Scià di Persia) al Cairo, da Beirut a Bagdad, spaziando dalla musica leggera internazionale allo swing, spesso insieme al corpo di ballo delle Bluebell, dal Lido di Parigi. Poi la nascita di Telecity, l’incontro con Dino Crocco, Fred Ferrari, e gli altri “ex Scooter” e Cesare Marchini.Crotti ha all’attivo 6 dischi e circa mille canzoni scritte da lui tra le quali anche molte per bambini (chi non ricorda le canzoni di Leprotto Milcaro?). Dal 2013 dirige e compone gli arrangiamenti della B.B. Orchestra dove suona anche il trombone.

 

Gianni Coscia inizia giovanissimo a suonare la fisarmonica; ai tempi del liceo scrive i primi spettacoli con la complicità del compagno di classe Umberto Eco, anch’egli alessandrino famoso. Nel 1985 il primo album, di jazz: come strumento solista la sua fisarmonica. Da allora per Gianni Coscia e il suo strumento è stato un crescendo: con la Big Band di Giorgio Gaslini partecipa a vari festival nazionali e internazionali, a parte dell’organico dell’orchestra sinfonica della RAI da cui è anche designato per  rappresentare l`Italia ai vari festival internazionali di Jazz e alla realizzazione televisiva di un programma dedicato a Gorni Kramer. Suona in tournée con Milva, scrive con Luciano Berio, Francesco Guccini (Parnassius Guccinii), incide con  Gianluigi Trovesi e con lui si esibisce all'Umbria Jazz Festival. Nel 1996 è nominato membro del consiglio di amministrazione dell'Accademia Musicale Chigiana. Si esibisce a Roma alla stagione concertistica estiva dell'Accademia di Santa Cecilia, al Festival Internazionale di Jazz a Montreal, al Festival Internazionale di Jazz dell'Aia, al festival tedesco di jazz internazionale di Moers, al Festival di Jazz di San Francisco. Nel 2007 collabora con Adriano Celentano nell'album Dormi amore, la situazione non è buona. Nel settembre 2014 realizza l'album Ansema con il gruppo di folk piemontese Tre Martelli, edito per la Felmay. Il 4 febbraio 2017 Gianni Coscia è stato ospite della Biblioteca di Spinea presso il cinema teatro Ai Bersaglieri, in un incontro organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Margherita Hack ad indirizzo musicale.


Risultato (3305 valutazioni)